Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Lantana è tra le fioriere da balcone più popolari. Non solo incantano il balcone con le loro piccole ombrelle di fiori da giugno a ottobre, ma sono anche relativamente robuste e facili da curare. Solo il rinvaso regolare è necessario affinché il piccolo arbusto prosperi.

Più grande è il piatto, migliore sarà la crescita della Lantana

Quando verrà rinvasato?

Non esiste un intervallo fisso per la Lantana come per altre piante. Rinvasare ogni volta che le radici iniziano a crescere dal foro di drenaggio del vaso di fiori.

La dimensione del vaso

La lantana fiorisce meglio in un vaso che sembra quasi un po' troppo piccolo. Se la fioriera è troppo grande, la lantana inizialmente formerà più radici e foglie, ma non ci sarà abbondanza di fiori. Pertanto, scegli un piatto che sia uno o al massimo due numeri più grande del precedente.

Il substrato

La lantana prospera bene nel terreno convenzionale per balconi o piante da fiore, a cui puoi aggiungere un po' di sabbia o terreno di cactus per allentarlo. In alternativa, è adatto il terriccio arricchito con sabbia e compost.

piantare

Per prima cosa, un po' di substrato viene riempito nel nuovo vaso. Per fare ciò, procedere come segue:

  • Praticare un foro di drenaggio dell'acqua nella nave se non è già presente uno scarico.
  • Coprilo con un vecchio coccio.
  • Riempi uno strato di argilla espansa (19,73€) come strato drenante. Ciò previene il ristagno d'acqua, a cui la Lantana reagisce in modo estremamente sensibile.
  • Metti un po' di substrato sopra e premi verso il basso.
  • Rimuovere con cautela la pianta dal vecchio vaso e inserirla al centro.
  • Riempi tutto intorno con terra e premi verso il basso.
  • Innaffia abbondantemente.
  • Eliminare il liquido che si raccoglie nel sottobicchiere dopo 15 minuti.

Consigli

Nelle prime settimane dopo il trapianto, la lantana non ha bisogno di alcun fertilizzante aggiuntivo perché il terriccio è già arricchito di sostanze nutritive. Non iniziare a concimare fino a due o tre mesi dopo il trapianto, a seconda della stagione di crescita.

Aiuta lo sviluppo del sito, condividendo l'articolo con gli amici!

Categoria: